Montascale per scala dritta: esempio di montascale rettilineo installato a Bologna

Oggi approfittiamo di questo articolo per parlarvi di un tipo di montascale fra i più diffusi, ovvero il "montascale rettilineo". Dove ci sono scale dritte il montascale rettilineo è nella maggior parte dei casi il tipo di montascale più indicato: è semplice da installare, ha un costo generalmente più contenuto rispetto ai più complessi montascale curvilinei ed è molto pratico e funzionale.

Il montascale a poltrona rettilineo (detto spesso semplicemente "montascale per anziani" rettilineo, proprio perché in genere viene usato da anziani con problemi a fare le scale) di solito prevede una poltroncina che si muove su e giù grazie ad un gruppo di trazione motorizzato su una semplice guida rettilinea che in questo caso è sovente una monoguida. Il gruppo di trazione è di più semplice realizzazione rispetto a quello dei montascale curvilinei, proprio perché non deve effettuare curve e quindi non serve implementare complesse soluzioni tecniche per consentire le curve, e inoltre anche la guida è meno costosa da realizzare rispetto alla guida curvilinea, come è facile immaginare. Per questi motivi, di solito in tutti quei casi dove bisogna semplicemente superare una scala dritta, il montascale a poltroncina rettilineo può essere un'opzione interessante da valutare (bisogna poi sempre ovviamente valutare nello specifico caso per caso), in genere con una spesa nettamente inferiore rispetto al montascale curvilineo per scale curve.

La fotografia di quest'articolo rappresenta un bell'esempio di montascale rettilineo che abbiamo recentemente installato in provincia di BOLOGNA. Nel caso specifico si noti anche la pregevole fattezza della poltroncina, studiata per avere eleganza e grande comodità di utilizzo.

Montascale per disabili a Parma: esempio di montascale a pedana installato a San Secondo Parmense

Oggi vogliamo mostrarvi un esempio di installazione di un classico "montascale a pedana". Il montascale a pedana o piattaforma viene spesso detto semplicemente "montascale per disabili" proprio perché si tratta del tipico montascale progettato per l'utilizzo da parte di persone disabili con sedia a rotelle. La pedana/piattaforma di questo tipo di montascale è studiata per accogliere la persona invalida seduta sulla carrozzina, e trasportare dunque la persona con la carrozzina su e giù per le scale grazie ad una guida installata lungo la scala e ad un apposito gruppo di trazione. Quindi il montascale a pedana, semplificando molto per farci capire senza tecnicismi, consiste a grandi linee essenzialmente in una pedana, una guida e un gruppo di trazione motorizzato.

Il montascale a pedana, anche detto montascale a piattaforma, non va invece confuso con la "piattaforma elevatrice" per disabili. A prima vista ad una persona inesperta possono sembrare simili, ma si tratta di due ausili ben diversi: quello che trattiamo in questo breve articolo e che potete vedere in fotografia è ad esempio un tipico montascale a pedana, mentre le piattaforme sono quelle illustrate nella pagina PIATTAFORME ELEVATRICI. La differenza più evidente consiste nel fatto che il montascale a pedana si muove in obliquo lungo una guida seguendo l'andamento della scala, mentre la piattaforma elevatrice si muove in verticale, un po' come una sorta di mini-ascensore (anche se non è un ascensore e se ne differenzia per diversi aspetti).

L'esempio di questa pagina rappresenta l'installazione di un tipico modello di montascale a pedana, installazione che abbiamo recentemente eseguito con successo a San Secondo Parmense in provincia di PARMA.

Montascale: un interessante particolare da un'installazione eseguita a Reggio-Emilia

Oggi vogliamo analizzare brevemente un interessante particolare tratto da un'installazione di montascale per anziani eseguita recentemente a Bibbiano, un comune della provincia di Reggio-Emilia in Emilia Romagna.

Il motivo per cui ci interessa spendere due parole su questo particolare risiede nel fatto che si tratta di un aspetto piuttosto importante nella scelta di un montascale, o servoscala che dir si voglia.

Stiamo parlando della cosiddetta "guida", ovvero di quella struttura installata lungo la scala che consente alla sedia montascale di muoversi su e giù in obliquo spinta dal gruppo di trazione.

La fotografia che vediamo qui è stata scattata da un nostro tecnico specializzato in occasione dell'installazione eseguita a Reggio-Emilia e rappresenta un esempio di "guida bitubo" per un montascale per scala curva. L'installazione del montascale "curvilineo" è l'installazione che si esegue, come suggerisce il nome, su scale che effettuano delle curve, e che richiedono quindi un montascale in grado di seguire questo andamento non rettilineo. Tutto l'impianto deve essere adatto e appositamente studiato: per prima cosa la guida deve essere ovviamente curvilinea, e inoltre il gruppo di trazione deve supportare la possibilità di muoversi su questo tipo di guida seguendone l'andamento a curve.

La guida curvilinea non è standard: deve essere realizzata su misura con estrema precisione, dopo aver effettuato un rilievo accurato della scala. I tecnici specializzati dispongono oggi di mezzi digitali molto innovativi, grazie ai quali è possibile addirittura vedere in anteprima una simulazione computerizzata del montascale sulla scala virtualizzata al computer.

La guida che vediamo nella fotografia è per la precisione una guida del tipo "bitubo". Come è facile intuire, si tratta di un tipo di guida molto efficiente e che conferisce alla sedia montascale una grande stabilità grazie al doppio ancoraggio. Rispetto alla guida monotubo, che ha un solo tubolare di dimensioni più grandi e normalmente posto più in basso, la guida bitubo si compone di due tubi che sono più sottili e complessivamente posti un po' più in alto.

Entrambe le scelte, servoscala a poltroncina con guida bitubo e servoscala a poltroncina con guida monotubo, possono essere valide, hanno caratteristiche e peculiarità un po' diverse, e sta sempre alla bravura del tecnico suggerire e consigliare una soluzione o l'altra a seconda delle esigenze specifiche, all'estetica della scala ecc.

 

Cosa vedi nella foto? Una scala... o una piattaforma elevatrice?

Il team di tecnici esperti di Casa Facile ha recentemente viaggiato fino al paesino di Montecavolo, in provincia di Reggio Emilia, dove ha portato e installato con successo uno dei modelli più innovativi di... andiamo a scoprire cosa...

Cosa vi sembra di vedere nella foto? Una bella scala in legno - dirà probabilmente la maggior parte di voi... e infatti a prima vista sembra proprio una scala, bella, elegante e ben rifinita. Ebbene... Vi sorprenderete a scoprire che in realtà si tratta di uno dei più sofisticati e innovativi modelli di PIATTAFORMA ELEVATRICE presenti sul mercato, diversa rispetto a tutte le classiche piattaforme elevatrici che siamo abituati a vedere.

Questa piattaforma rappresenta il vertice di ciò che oggi sono in grado di offrire la tecnologia e il mercato, e noi di Casa Facile siamo fra le poche aziende in Italia in grado di fornire e installare queste piattaforme elevatrici, grazie alla nostra affiliazione al Gruppo nazionale Centaurus Rete Italia, di cui offriamo tutto il vasto catalogo.

Abbiamo installato questa piattaforma elevatrice, dicevamo, a Montecavolo in provincia di REGGIO EMILIA, e quella che vedete in fotografia è uno scatto eseguito da uno dei nostri tecnici a installazione ultimata. La cosa più straordinaria di questa piattaforma elevatrice è proprio il fatto che sembra in tutto e per tutto una normalissima scala, ma premendo un pulsante sul telecomando, quasi come per magia, si trasforma in una piattaforma elevatrice per disabili ed è dunque in grado di aiutare una persona disabile sulla sedia a rotelle a superare un dislivello, per poi tornare nuovamente nella forma di scala a gradini. Noi la chiamiamo "piattaforma elevatrice ibrida" proprio perché rappresenta un sofisticato ibrido fra piattaforma elevatrice e scala.

Di questa piattaforma elevatrice abbiamo anche un bel video esemplificativo, che meglio di mille parole ne descrive la straordinarietà. Dobbiamo ammettere che noi stessi, che di piattaforme elevatrici e montascale ne vediamo a decine tutti i giorni, non possiamo evitare di compiacerci ogni volta che vediamo questa piattaforma elevatrice in azione, poiché è veramente un gioiello della tecnica e dell'ingegno.